Santasangre: una forma d’arte che incuriosisce

Di certo non è teatro tradizionale, non è video arte né danza contemporanea.

Ma, in fondo, tentare di classificare in categorie predefinite il lavoro dei romani Santasangre è un esercizio sterilmente velleitario. Assai più saggio è assistere senza preconcetti alle loro performance, che mescolano altissima tecnologia, musica elettronica, video, danza, letteratura, filosofia, attualità.I Santasangre costruiscono in scena microcosmi avvolgenti e coinvolgenti, ipnotici ed emozionanti.

Per farvi un’idea, sabato 15 e domenica 16, Amanda vi invita a raggiungere il Complesso degli Agostiniani di Rimini per godervi Harawi, ciclo per voce e soprano del compositore francese Olivier Messian. Un’opera che rilegge in chiave esotica il mito di Tristano e Isotta. I Santasagre esaltano l’eterno conflitto fra eros e thanatos che percorre la vicenda, affrontandolo però da una prospettiva laica e contemporanea.

cartolina harawi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...