L’entusiasmante epopea di una famiglia teatrale

La neve e la batteria della Seicento scarica non hanno impedito ad Amanda di trascorrere una piacevole serata in compagnia di quella che è una delle ultime famiglie teatrali sopravvissute in Italia. Madre e figli ripercorrono in scena la storia di una compagnia di giro familiare – simile a quella cui apparteneva, tanto per fare un nome, Eleonora Duse – nata agli inizi del Novecento e ancora attiva, benché stanziatasi a Lari, in provincia di Pisa. Memoria è il titolo di questo spettacolo, scritto dal figlio più giovane Loris Seghizzi e da lui interpretato insieme a fratello e sorella e, soprattutto, alla loro madre ottantaduenne, Vincenza Barone. Una vera e propria epopea che mescola miserie e nobiltà dei guitti nostrani ma altresì delizie e tragedie della storia d’Italia, illuminando la non assimibilità al regime di artisti che scelsero la libertà come ideale di vita e non furono disposti a barattarla per garantirsi una corrotta sopravvivenza. Vincenza Barone rievoca così le torture subite – benché giovanissima – e le persecuzioni di cui la sua famiglia fu vittima. Ma il teatro vince sempre e sa lenire ogni ferita: così le tragedie e le infelicità del passato sono compensate dalla gioia di stare sul palcoscenico, comunque. E, poiché un tempo il pubblico non poteva essere rimandato a casa con brutti ricordi bensì con un sorriso sulle labbra, così che ritornasse anche l’indomani, lo spettacolo si conclude con una breve farsa, di cui Vincenza Barone è l’ineguagliabile mattatrice. Una serata che regala ottimismo e, soprattutto, rinnovata fiducia nella capacità del teatro di parlare sempre e con solida efficacia ai suoi spettatori.

                       

Memoria, regia di Loris Seghizzi. Produzione Scenica Frammenti. Visto al CAP10100 di Torino il 30 gennaio 2014.

Annunci

Un pensiero su “L’entusiasmante epopea di una famiglia teatrale

  1. Pingback: Rassegna stampa 27 gennaio - 2 febbraio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...